Virgilio Sieni

Virgilio Sieni

Venerdì 27 novembre 2015 / Ore 21 / Teatro Auditorium Comunale

Sonate Bach

Sono 11 coreografie che deflagrano nel gesto del dolore e della pittura, e ci rammentano altrettanti avvenimenti tragici accaduti
nei conflitti recenti: Sarajevo, Kigali in Rwanda, Srebrenica, Tel Aviv, Jenin, Baghdad, Istanbul, Beslan, Gaza, Bentalha, Kabul. 11 date emblematiche raccolte intorno agli 11 brani che compongono le 3 Sonate di J.S.Bach. Fotografie di corpi che si diluiscono attraversando la dinamica e la figura, cercando un approccio irrisolvibile all’orrore. La danza qui afferma lo sforzo di evocare da queste macerie di esistenza una bellezza impossibile e paradossale, da cesellare con lo strumento etico e politico per eccellenza: il gesto. L’attenzione torna quindi alla questione del corpo, al suo significato, alla sua complessità e attualità. La sola risposta che si offre è ancora quella rivolta allo sguardo del pittore del ‘300: la sublimazione della tragedia nella trasfigurazione artistica senza commento, che coinvolge insieme l’umano e il sacro, il singolare e l’universale. Le 11 danze che si succedono hanno l’aspetto di ballate; allo stesso tempo sono una continua dedica in memoria, riferita agli eventi che segnano iconograficamente il tessuto coreografico.

Coreografia e regia: Virgilio Sieni
Musica: J.S. Bach Tre Sonate per violoncello e pianoforte (BWV 1027, 1028, 1029)
Con: Ramona Caia, Giulia Mureddu, Jari Boldrini, Nicola Cisternino
Costumi: Giulia Pecorari
Luci: Virgilio Sieni
Produzione: Daniela Giuliano

www.sienidanza.it

 

ph: Franco Casu

ph: Franco Casu

CSC_7416

Competenze

Postato il

12 ottobre 2015