Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.autunnodanza.it/home/wp-content/themes/autunnodanza/functions.php on line 5560

FESTIVAL

Al limite, oltre il margine, attraverso i confini, sui bordi. Decentrati e centrifughi. Fuori contesto, estranei al consueto, esterni e differenti, oltraggiosi e forse pericolosi. Non centrati e rassicuranti, non confortevoli e carezzevoli, non edulcorati e ordinari, non puntati, non vincenti, ma indigenti e liberi.

Autunno Danza, al compimento del suo quarto di secolo, si prende il lusso e l’ardire di rifiutare le costruzioni artificiali del definito e scegliere ciò che attraversa i crinali. Rifiuta le categorizzazioni tassonomiche, le omologazioni estetiche, percorre il margine e addirittura il fuorimargine come andamento esistenziale, precaria instabilità in disequilibrio, dinamica, mobile e nobile, improvvisativa e creativa. In matematica il limite è la tendenza di una grandezza variabile a assumere un determinato valore. Nell’azione artistica è aspirazione ineludibile a valori condivisi, gentili e umani, fieramente inutili, privi da qualsivoglia pretesa di centralità. Autunno Danza propone creazioni di autori e autrici che rifuggono l’ovvietà e rischiano se stessi, espongono corpi e idee non convenzionali, abbattono barriere e dilagano oltre i bordi, invadono gli spazi, stravolgono la prossemica e lanciano sguardi a distanze ravvicinate. Un programma articolato fra proposte emergenti e artisti internazionali, progetti performativi per bambini, sostegno alla creatività giovanile, in perenne dialogo con la molteplicità dei linguaggi contemporanei e le visioni alternative ai segni codificati dal tempo.

 

Vedi il manifesto sui nostri primi 25 anni.