FUORIMARGINE – progetto a sostegno delle autorialità emergenti

Il progetto fuorimargine 2020 è rivolto al sostegno della creatività di giovani autorialità, con realizzazione e sintesi finale all’interno del Festival di danza contemporanea e arti performative Autunno Danza, a Cagliari dal 1° ottobre al 11 ottobre 2020.

È una produzione del festival Autunno danza insieme a Sardegna Teatro- Teatro di Rilevante Interesse Culturale, con il partenariato di Sardegna Ricerche, Fondazione Sardegna Film Commission, Sa Manifattura e la collaborazione del Conservatorio di Musica Pierluigi da Palestrina di Cagliari e delle associazioni musicali Ticonzero e Spaziomusica.

L’edizione 2020 genera la nascita di un nuovo format che attiva l’interazione fra i linguaggi della danza, della musica, della video arte e delle nuove tecnologie, intersecando i linguaggi performativi e multimediali inerenti alla contemporaneità. Saranno tracciati percorsi di ricerca teorica e sperimentale nell’ambito delle neuroscienze, con un’attenzione verso l’ibridazione di contesti e linguaggi, tra il supercalcolo e la creatività, le grammatiche della scena, l’analisi delle architetture e delle mutevoli percezioni spaziali.

Il progetto, nella sua fase teorica, prenderà avvio a metà settembre tramite l’utilizzo di una piattaforma on line. Con questa modalità tutte/i i partecipanti si incontreranno virtualmente con un calendario definito per programmare, approfondire e specificare i processi creativi. L’attività sarà propedeutica alla residenza in presenza fisica che si terrà a Cagliari a Sa Manifattura dal 1 ll’11 ottobre 2020. e alla definizione dei prodotti creativi.

Il progetto è indirizzato esclusivamente a giovani danzatori/danzatrici e performer di età compresa tra i 18 e i 35 anni. Si richiede una formazione artistica professionale con specifica attenzione nei confronti delle tecniche di improvvisazione e composizione istantanea, attraverso una personale sintassi artistica contemporanea.

PERFORMER SELEZIONATI/E:

  • Chiara Aru
  • Paola Drera
  • Francesco Ferrari
  • Nicola Manzoni
  • Edoardo Mozzanega
  • Caterina Valentini

TUTOR del progetto:

  • Marco Cadinu, teorico e storico dell’architettura
  • Fabrizio Casti, musicista e compositore
  • Massimo Gasole, filmmaker
  • Jacopo Jenna, danzatore e coreografo
  • Giulia Muroni, giornalista e dramaturg
  • Alessandro Olla, musicista e videomaker
  • Silvano Tagliagambe, filosofo e epistemologo

Nel caso di impedimenti, chiusure dei teatri e degli spazi performativi, conseguenti a successivi decreti restrittivi causati dalla pandemia Covid19, niente sarà dovuto da nessuna delle parti contraenti. Qualora tali restrizioni dovessero sopraggiungere a lavori iniziati e siano già in essere i previsti impegni contrattuali, verrà corrisposto il dovuto fin lì maturato.

Regolamento