Venerdì 28 ottobre, ore 21
Sabato 29 ottobre, ore 21
SA MANIFATTURA – CAGLIARI

Durata 25’

 

CHIARA BERSANI 
L’ANIMALE

Come poteva essere proprio una bestia se la musica lo afferrava a tal punto?
_Franz Kafka, La Metamorfosi

L’animale è fermo. L’animale è una casa. L’animale è un monumento ai caduti. L’animale è caduto? No. L’animale era sotto al tavolo quando tutto cadeva. L’animale viaggia? No. Ci sono troppi detriti. Potrebbe ferirsi. Più di così? Più di così si muore. L’animale sente i fantasmi. L’animale ha scelto loro. Se lo vuoi incontrare, l’animale, devi chiedere permesso.
_Chiara Bersani

L’anima è come una voliera piena di uccelli. È un luogo in cui il movimento, i colori, lo spostamento dell’aria e le intenzioni diventano carne di ciò che è stato, di ciò che cresce, muta, si spegne, si trasforma in fantasma. Chiara Bersani si avvicina alla morte del cigno con il lavoro dal titolo l’Animale: cosa succede quando guardando la profonda notte riusciamo a riconoscerci attraverso il canto?
_Giulia Traversi

Ma l’animale che mi porto dentro
Non mi fa vivere felice mai
Si prende tutto anche il caffè
Mi rende schiavo delle mie passioni
E non si arrende mai e non sa attendere
_Franco Battiato

Di e con: Chiara Bersani
Scena, luce e direzione tecnica: Valeria Foti
Con la collaborazione di: Richard Gargiulo e Sergio Seghettini
Drammaturgia vocale: Francesca Della Monica
Accompagnamento alla drammaturgia: Giulia Traversi
Accompagnamento alla creazione: Marco D’Agostin / Elena Giannotti
Promozione e cura: Giulia Traversi
Supporto al processo creativo: Federica Della Pozza
Logistica e organizzazione: Eleonora Cavallo
Amministrazione: Chiara Fava
Produzione corpoceleste: c.c.0.0 #

Foto Rebecca Lena